Consigli Utili

Perché e come scegliere un camino in marmo? Ecco qualche consiglio

I camini in marmo antichi sono presenti nell’immaginario di tanti di noi: opere grandi e candide, con profili lavorati in modo squisito. Quando invece si pensa ai corrispettivi contemporanei, vengono sempre in mente profili in acciaio dall’aspetto minimal. Non dev’essere per forza così: i camini in marmo moderni esistono e sono sempre più presenti nelle case degli italiani.

In questo articolo vedremo perché dovresti preferire i rivestimenti in marmo a quelli in acciaio. Vedremo anche quali sono i migliori camini in marmo classici e moderni. Non c’è infatti nulla di più bello dei riflessi rossi del fuoco sul marmo di un camino, acceso nel salotto di casa tua nelle serate invernali.

 

Perché scegliere delle cornici in marmo per camini?

La ragione più immediata per scegliere delle cornici in marmo per i camini è l’aspetto. Il marmo ha un fascino difficile da imitare, grazie alle innumerevoli sfumature di colore e alle venature che lo caratterizzano. Quando scegli il marmo, puoi stare certo che il tuo camino sarà unico. Al di là dell’estetica, però, questo materiale ha un gran numero di caratteristiche funzionali che lo rendono appetibile.

  • Conservano struttura e colore nel corso degli anni, se non dei secoli. Ti basta pulire il tuo camino in marmo con regolarità e seguire i pochi consigli che vedremo dopo.
  • Il marmo ha una forte resistenza al calore prolungato, il che lo rende perfetto per i rivestimenti esterni. Per la struttura interna si usano invece pietre e mattoni, cemento per i modelli più moderni.
  • Le cornici in marmo per camini trattengono il calore in modo eccezionale. Ciò consente loro di prolungare la sensazione di comfort della fiamma anche dopo che si è spenta.

Questi sono i benefici principali sulla carta. Affinché lo siano anche nei fatti, è necessario scegliere dei marmisti esperti per realizzazione e installazione. Altrimenti, rischi che il rivestimento si rovini nel giro di qualche anno, vanificando l’investimento fatto.

 

Tipi di camini in marmo moderni e classici

Il camino dovrebbe essere classico o moderno? Non esiste una risposta giusta o sbagliata a questa domanda: dipende dal tuo gusto e dal tipo di arredamento. Se ami i design tradizionali e te lo puoi permettere, i camini in marmo antichi sono una soluzione elegante che alza il valore complessivo della casa. Ci sono però tantissime alternative, tante quante i tipi di design per casa tua.

  • Camino a fuoco aperto, il camino tradizionale. Sono i camini in marmo classici e più diffusi, costituiti da una nicchia aperta nella quale si accende il fuoco. Il più delle volte, il camino a fuoco aperto è situato al centro della parete ed è un profilo con decorazioni classiche.
  • Camino a fuoco chiuso. Al contrario del fuoco aperto, è dotato di uno sportellino frontale in vetro refrattario, che protegge dalle scintille e ottimizza la diffusione del calore. Per i camini a fuoco chiuso si usano soprattutto rivestimenti per camini in marmo moderni, minimali e di colore scuro.
  • Camino ad angolo, installato in un angolo invece che a metà parete. Questa tipologia ti permette di risparmiare spazio, così da goderti la magia del camino anche in stanze piccole. Le cornici in marmo per i camini ad angolo possono essere classiche o moderne, anche a seconda che tu scelga di lasciarlo aperto o di chiuderlo.

 

Come prenderti cura del tuo camino

Abbiamo dedicato un articolo approfondito alla manutenzione dei camini in marmo. Per avere informazioni più precise, ti rimandiamo a quella lettura. Qui vedremo invece i fondamentali, ovvero ciò che ti serve sapere per evitare che il marmo si rovini.

Pur essendo un materiale resistente, il marmo è anche poroso e incline a sporcarsi. Se vuoi mantenerlo bello a lungo, devi quindi dedicare un minimo di attenzione ai rivestimenti dei camini in marmo moderni e classici.

  • Passa un panno umido tutti i giorni su tutta la superficie dei profili, per rimuovere polvere e fuliggine.
  • Pulisci con acqua e bicarbonato la superficie esterna e laterale, almeno una volta ogni due settimane. Nel caso dei camini in marmo classici, spesso ricchi di decorazioni, fai attenzione anche agli angoli più difficili.
  • Quando il marmo inizia a opacizzarsi, lucidalo con pietra pomice e acqua distillata. Versa la polvere sul marmo e strofinala con un panno umido, dopodiché sciacquala via con acqua distillata e asciuga tutto. Nel caso di camini in marmo a antichi, ti consigliamo di lasciar eseguire il tutto a una persona esperta.
  • Fai lucidare le cornici in marmo per camini circa una volta ogni due anni. Eviterai che ingialliscano o si macchino.

 

Quanto costa un camino in marmo? Chiedilo a Navoni Marmi

I prezzi dei camini in marmo classici (e non solo) variano. Molto dipende dal tipo di marmo scelto: più è pregiato, maggiore sarà il prezzo. Lo stesso vale per la lavorazione: dei rivestimenti dei camini in marmo moderni, lineari e senza fronzoli, costeranno meno di rivestimenti più barocchi. Per darti un’idea di massima, però, il prezzo può oscillare tra i 1.500 euro e i 5.000 euro. In caso di camini molto grandi e molto decorati, può salire.

Noi di Navoni Marmi lavoriamo questo materiale da oltre quattro generazioni. Il nostro consiglio e di non andare al risparmio, se davvero desideri delle cornici in marmo per i tuoi camini. Evita i marmi di bassa qualità e, soprattutto, scegli sempre degli artigiani esperti.

Per avere ulteriori informazioni sui nostri prodotti e servizi, ti invitiamo a visitare la nostra esposizione a Cernusco sul Naviglio (MI) e a contattarci.